Biografia



foto_zizi

In particolare... Smail Zizi
Smail Zizi, scultore.
Nato a Bejaia, Algeria.
Diploma Belle Arti, Algeri e Carrara.
Nel 1973, si stabilisce a Carrara e sviluppa la sua ricerca artistica in diversi materiali, si specializza in marmo e bronzo.
Partecipa a numerose manifestazioni artistiche:
1° Biennale di La Spezia, Cenacolo Buttini Carrara, Marmo Macchine, Carrara, Scolpire all'aperto, Carrara, Scolpire su pietra, Fanano, Festival de sculpture, Aubagne, Francia.
Commissioni private, Boston, Dallas, New York.
Ricerca sulla scultura monumentale.
Mostra personale Algeri.
Commissioni per opere pubbliche in varie città dell'Algeria e tre sculture per il Museo Nazionale di Storia, Algeri.
Monumento all'Aviatore, Lunigiana (MS).
Bozzetto per il monumento a Roffredo Templare, Caserta.
Nel 1992, scelto come migliore scultore, realizza a Bangkok (Thailandia) il più grande Buddah in giada.
Espone in Italia: Carrara, Pisa, Pontedera, Verona, Livorno e in Svizzera.
Primi Premi: 16° Premio Gronchi,Pontedera.
Premio Nazionale d' Arte città di Livorno (Rotonda 2007).
Sculture in vetrina, Carrara.
Premio Speciale Toyamura International Sculpture Biennale, Okkaido,Giappone.
Un' opera scelta dalla Cassa di Risparmio di Carrara e offerta al giornalista Lorenzo Cremonesi (Corriere della Sera) in occasione del Festival culturale Con-vivere, Presidente Remo Bodei.

Le sue opere si trovano in collezioni private e pubbliche in Italia, Francia, Algeria, Svizzera, Stati Uniti e nei Musei di Algeri e Toyamura.


SMAIL ZIZI